martedì 28 ottobre 2008

Tabellini e Commenti della seconda giornata

Prima di tutto, ci scusiamo con i nostri lettori per il ritardo nell'inserimento delle news, ma per problemi di lavoro dei componenti dello staff non siamo riusciti ad inserire i risultati.
Si tratta di un evento del tutto raro che non si ripeterà in futuro.

Lo staff di WWcom

Diavolina Nervi-Rem Ortigia 8-13

Diavolina Nervi: Lo Preti, Cadirola, Settonce 1, Zizzo, Marcialis 1, Gallone 2, Bruccoleri, Lascialandà, Vivaldi 1, Rulon 3 (1 rig.), Zamorani, Mina, Maci. All. Marsili.
Rem Ortigia: Gay, Giancristofaro, Cassone, Starace 4, Giuliani, Aiello 1, Dursi 2, Gottardi 1, Pelle 4 (2 rig.), Ayale 1, Begin. All. Leone.

Arbitro: Carannante.
Note: parziali 1-5, 2-4, 3-3, 2-1. Uscita per limite di falli Gottardi (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Nervi 2/6, Ortigia 2/4. Spettatori 200 circa.

COMUNICATO STAMPA ORTIGIA SIRACUSA

Siracusa, 25 ottobre ’08 – Arriva a Nervi il primo successo stagionale per la Rem Ortigia Siracusa che vince sulla Diavolina per 13 a 8. Il sette bianco verde, archiviato il mezzo passo falso del debutto contro la Florentia, si è presentato allo Stadio di Albaro con diverso cipiglio, tanto da chiudere il secondo parziale con 6 reti di differenza (3-9).Buona sostanzialmente la prova delle siracusane che, con le quaterne di Starace e Pelle (2 su rigore) e il buon apporto al centro di Dursi e Aiello, sono riuscite a tenere sempre il pallino del gioco. La reazione attesa dal tecnico Gino Leone c’è stata, così come importante è stato l’apporto delle singole. Individualità importanti che, unite alla maggiore esperienza, hanno fatto la chiara differenza contro un sette, quello ligure, che ha destato buona impressione.
Ho visto il carattere di questa squadra – ha commentato a caldo Gino Leone – Sapevamo tutti che l’Ortigia non era quella vista una settimana fa. Dobbiamo ancora crescere e sappiamo che gli impegni importanti ci dovranno vedere sicuramente più attente e concentrate. Oggi comunque abbiamo reagito e questo mi conforta. Tutte le ragazze hanno giocato con attenzione e abbiamo concesso poco alle avversarie”.

Linea Med. Imperia-Geymonat Orizzonte Catania 5-14
Linea Mediterranea Imperia: G. Gorlero, Amoretti, Risivi 1, E. Gorlero, Borriello, Emmolo 1, Dalla Valle, Russo 1, Guidi, Bencardino 2, Drocco, Maggio, Ralat. All. Capanna.
Geymonat Orizzonte Catania: Brancati, Miceli, Garibotti 1 (rig.), Tagliaferri 1, Di Mario 1 (rig.), Bosurgi 3, Bosello 2, Ragusa, Gil 4 (1 rig.), Musumeci 2, Vettorello, Maugeri, Messina. All. Musumeci.

Arbitro: L. Bianco.
Note: parziali 1-6, 2-3, 1-2, 1-3. Uscite per limite di falli: Ralat (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Imperia 3/9, Orizzonte 6/13 +4 rig. (1 fallito da Di Mario nel quarto tempo - palo). Spettatori 400 circa.

di carlo alessi da sanremonews.it
Campionesse italiane ed europeee, campionesse olimpiche, buona parte delle giocatrici nel 'setterosa': era troppo per le qualità, il cuore e la grinta della Rari Nantes Linea Mediterranea Carige di Imperia, alla seconda giornata di campionato di A1, contro la Orizzonti Catania.

La formazione etnea ha praticamente vinto la partita già nel primo tempo. Un 'uno-due' repentino, poi il gol delle giallorosse ed il 3-1 che ha spianato la strada verso un 6-1 al termine della prima frazione, che non lasciava storia. Hanno poi lottato le ragazze di Capanna, caparbiamente e sostenute da un gran pubblico, circa 400 spettatori, che merita la A1, anche alla presenza dell'Assessore allo Sport, Marco Scajola.

Negli altri tre tempi le imperiesi hanno provato a reggere l'urto delle campionesse siciliane, ma non c'è stato nulla da fare. Non sono certo queste le partite dove fare punti per Emmolo e compagne che, sabato prossimo, saranno impegnate a Messina.


RN Bologna-WP Fontalba Messina 13-10
RN Bologna: Agosta, Lenzi, Raimondo 1, Parma, Rovere, Recupero, Stortoni, Dal Fiume 3, Peggi, Reviglio 2, Oriandi 2, Vasilyeva 5 (1 rig.), Gambardella. All. Posterivo.
Waterpolo Fontalba Messina: Ricciardi, Acampora 1, Murè, Arena, Bonanno 3, Sparacio, Malato 1 (rig.), D'Agata 1, Virzì 1, Rambaldi 1, Vitale 1, Castagna, Toth 1 (rig.). All. Misiti.

Arbitro: Brasiliano
Note: parziali 4-2, 1-4, 4-1, 4-3. Uscite per limite di falli: nessuna. Superiorità numeriche: Bologna 3/5 +2 rig. (1 fallito da Vasilyeva nel terzo tempo), Messina 3/9 +2 rig.. Spettatori 150 circa.

RN Florentia-Rapallo Nuoto 8-14
RN Florentia: Perri, Bartolini, Masip 2, Canetti 1, Scarselli, Ceccarelli 1, Marzi, Sorbi 1, Travelli 1, L. Giannetti, Baffini, F. Giannetti 2, Giachi. All. Ferri.
Rapallo Nuoto: Stasi, Azevedo 4 (1 rig.), Bacigalupo, Dalorto 2, Queirolo, Cordaro 1, D'Amico 1, Criscuolo, De Benigno, Branchi, Bianconi 3 (1 rig.), Maggi 3, Carlini. All. Sinatra.

Arbitro: Rotondano.
Note: parziali 1-3, 1-4, 3-4, 3-3. Uscite per limite di falli: Sorbi, F. Giannetti (F) e Queirolo (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Florentia 1/8 +1 rig. fallito (Canetti nel terzo tempo - parato da Stasi), Rapallo 2/8 +2 rig.. Spettatori 100 circa.

da fisport.it
RARIGIRL K.O. Ci si aspettava l’exploit e invece è stato un flop. L’ottimo pari in Sicilia si è rivelato un boomerang per la RN Florentia strapazzata dal Rapallo che ha sfruttato gli errori delle fiorentine. Male nelle superiorità (1/8), con l’aggiunta di un penalty fallito da Canetti, le Rarigirl non hanno trovato di meglio che buttarsi avanti a testa bassa per finire infilzate in contropiede. Proprio una serataccia per le biancorosse che hanno fatto andare su tutte le furie il tecnico Ferri. E sì che la squadra era stata rafforzata dagli innesti di Giachi e Travelli. A discarico, un pizzico di sfortuna per i tanti legni e l’infortunio a Lucia Giannetti.

Roma Pallanuoto-Beauty Star Plebiscito Padova 4-10
Roma Pallanuoto: Sabatini, Radicchi 1, Brini, Abbate, Giovannangeli, Kraus, Tenchini, Tortora, Fabbri 3, Verde, Sacco, Angiulli, Bonelli. All. Mancini.
Beauty Star Plebiscito Padova: Teani, I. Savioli, Santinello, M. Savioli 1, Barboni, Gibellini 2, Dario, Rocco 1, Kutuzova 4, Barbazza, Barzon 2, Giora. All. Sellaroli.

Arbitro: De Chiara.
Note: parziali 1-2, 1-3, 0-1, 2-4. Uscita per limite di falli Abbate (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 0/5, Padova 3/10. Spettatori 400 circa.

Yamamay Varese Olona-Fiorentina Waterpolo Giotti 7-13
Yamamay Varese Olona: Mancini, Valkai 1, Baruffato, Perego, F. Bosco, Zanchi, Fantasia 2, C. Bosco, Repetto, Esposito, Mendozza 1, Favini 1, Motta 2. All. Zanchi.
Fiorentina Waterpolo Giotti: Gigli, Biancardi 3 (1 rig.), Lavorini, Colaiocco 1, De Magistris, Casanova 1, Dravucz 6 (1 rig.), Masi 1, Cotti, Fagioli, Frassinetti 1 (rig.), Chiti. All. De Magistris.

Arbitro: Saeli.
Note: parziali 1-5, 1-4, 3-1, 2-3. Uscita per limite di falli Fantasia (V) nel quarto tempo. Gigli (F) ha parato rigore a Zanchi nel primo tempo. Superiorità numeriche: Varese 1/7, Fiorentina 1/4. Spettatori 250 circa.

da fisport.it
COME UN RAPIDO, la FiorentinaWP Giotti passa anche a Varese. Subito scatenate, con Rita Dravucz in serata magica autrice di sei gol le fiorentine chiudono il primo quarto sull’1-5. Solo dopo il 2-9 di metà gara le ragazze di De Magistris allentano la presa ma persistono nello spettacolo. Applaudita Casanova e tripletta dela Biancardi. Alla seconda giornata, le gigliate sono già in fuga a punteggio pieno assieme ad Orizzonte e Padova.

1 commento:

Salvo ha detto...

Attenzione alla matricola terribile Imperia!
Forza ragazze...
p.s. avete visto il blog www.h2opolo.it? Ve lo consiglio.
Salvo